Lo studio di architettura Sasaki ha realizzato la conversione e riutilizzo di Longhua, l’ex aeroporto civile di Shanghai, chiuso nel 2011, nell’area del fiume Xuhui. L’ampio parco lineare, Xuhui Runway Park, sorge ora sulla vecchia pista di decollo, dove 1.830 metri sono ricoperti di passerelle pedonali, piste ciclabili e sei file di alberi. Il sito rappresentava l’unico aeroporto civile di Shanghai fino al 1949 e si possono ancora vedere le parti della storica pista in cemento, proprio per ricordare la storia del sito.

Il percorso pedonale che attraversa il parco conduce in varie aree grazie alla suddivisione in una serie di giardini più piccoli e aree piantumate collegate.
Si tratta anche di un’area pensata in funzione di eventi climatici estremi e per l’ambiente. Il parco, infatti, è stato progettato per raccogliere l’acqua piovana di ruscellamento dall’area circostante con un grande giardino pluviale creato all’estremità nord ed un bacino di raccolta costruito sotto la zona umida a sud.
L’acqua piovana inquinata delle strade circostanti viene immagazzinata e pulita all’interno del parco per consentirne l’utilizzo all’interno dei suoi giochi d’acqua e per l’irrigazione.