Hedwige e Prosper Polders sono aree sotto il livello del mare e bonificate in passato, che si trovano nei pressi dell’estuario della Schelda, vicino Anversa. Le mareggiate minacciano da anni e sempre più frequentemente la costa delle Fiandre, inclusa la seconda città belga per popolazione.
Il progetto Hedwige-Prosper Polder fa parte del più ampio “Piano Sigma”, ideato per rafforzare le dighe e le pareti delle banchine e aprire aree che possono essere inondate per proteggere la terra lungo l’estuario della Schelda. Il progetto mira, inoltre, a rimuovere le difese esterne dei due polder e riaprire queste aree alle maree.

Questo processo comporta lo spostamento della protezione della diga verso l’interno per fornire spazio all’acqua durante le maree. Le nuove dighe costruite nell’entroterra forniranno protezione dalle inondazioni per l’entroterra pianeggiante ed un sistema di ruscelli sarà scavato nei polder per simulare la zona umida naturale. Questo progetto, che interessa 465 ettari, combinato con l’adiacente area umida di Saeftinghe, creerà un’ampia area intertidale salmastra di circa 4.100 ettari.
Altri potenziali benefici del progetto includono una migliore qualità dell’acqua (le paludi contribuiranno alla capacità di autopulizia dell’estuario), un aumento delle zone umide naturali e maggiori opportunità ricreative.